Il sonno

Il dormire ha un corrispettivo nell’attività elettrica cerebrale. Dei cicli regolari si susseguono accompagnati da manifestazioni varie, registrabili con adeguate apparecchiature. L’esame più completo può essere efffettuato con la polisonnografia, che consiste nella registrazione contemporanea di attività elettrica cerebrale, cuore, respiro, movimenti osulari, movimenti muscolari etc. Indagine complessa e costosa che può, con diverse limitazioni, essere sostituita da altre rilevazioni più semplici. I movimenti per esempio possono essere registrati con un actigrafo. L’apparecchietto registra i movimenti del corpo ma non ci dice se la persona sta solo ferma ad occhi aperti o se sta dormento.

In nostro soccorso potrebbe venire l’Iphone. Tra le migliaia di applicazione ce n’è una Sleep Cycle che, in pratica, è un actigrafo. L’applicazione è fra le più originali dell’App Store e sfrutta l’accelerometro dell’iPhone per studiare e capire le nostre fasi del sonno in base ai nostri movimenti quando dormiamo.

L’applicazione inoltre genera un grafico del sonno e calcola il momento giusto per svegliarci sulla base della mezzora prima dell’ora per la sveglia impostata.

Per un corretto uso di Sleep Cycle è molto importante la posizione del telefono sul materasso; il telefono deve essere in grado di percepire i nostri movimenti, quindi deve essere rivolto a faccia in giu e vicino (non sotto!) il nostro cuscino. Deve essere collegato alla rete ed è consigliabile tenerlo offline (modalità aereo)

Un Commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...